Minestra di Zucca

zuppa_di_zucca.jpg

Ingredienti | Cosa ci dobbiamo procurare:

  • una bella zucca (3 kg)
  • 1 l di latte di mandorla da agricoltura biologica
  • 60 g di burro da agricoltura biologica
  • sale

Esecuzione | Come la prepariamo:

Puliamo la zucca e tagliamola a pezzetti che cuoceremo in acqua salata per una decina di minuti, facendo attenzione a che i pezzetti non si sciolgano ma restino belli compatti. Scoliamo e togliamo l’acqua in eccesso spremendo bene i pezzetti. Tritiamo il tutto con il frullatore poi aggiungiamo il latte di mandorla e il burro. Portiamo ad ebollizione. Saliamo e serviamo ben calda.

Curiosità:

Questa preparazione veniva realizzata nei giorni di magro. L’ingrediente di base di questa zuppa è, appunto, la zucca ma va detto che in Europa non erano conosciute né la zucchina (Cucurbita pepo) né la zucca comune (Cucurbita maxima) entrambe di provenienza americana.

Se si fa riferimento al titolo originale di questa ricetta, Congordes (dal francese courges) e si pensa alle raffigurazioni delle zucche contenute nei Tacuina sanitatis dell’epoca, sembra probabile che in tali preparazioni venissero impiegate le zucche del tipo Lagenaria vulgaris, ben note e utilizzate nel Medioevo.
 
Fonte: Le Viandier de Taillevent

Suggerimenti:

I tempi di cottura della zucca sono indicativi perché ciò dipende dal tipo che useremo: occorre sorvegliarne attentamente la cottura!

Un paio di suggerimenti su come servire la nostra zuppa: possiamo aggiungervi dei pezzetti di pane abbrustolito e un filo d’olio in superficie oppure, se abbiamo del tempo a disposizione, potremmo preparare fin dal giorno prima delle scodelle di pane, come spesso venivano servite le zuppe, soprattutto nelle taverne.

Per quanto riguarda la scelta della zucca stessa, se non trovassimo la Lagenaria vulgaris, potremmo tranquillamente utilizzare zucchine o zucche gialle.