Lasagne

Lasagne.jpg

Ingredienti | Cosa ci dobbiamo procurare:

Per la pasta

  • 380 g di farina di tipo 1
  • 25 cl di acqua
  • un cucchiaino di sale
  • 10 g di lievito secco o un cubetto di lievito fresco

Per il condimento

  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • pepe macinato

Miscela di spezie

  • 1 cucchiaino di cardamomo
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • ¼ di cucchiaino di pepe
  • ¼ di cucchiaino di cannella

Esecuzione | Come la prepariamo:

Stemperiamo il lievito in un po’ di acqua e lasciamo riposare per un quarto d’ora. Su un piano di legno disponiamo la farina a fontana e incorporiamo il lievito. Aggiungiamo un pizzico di sale, l’acqua, mescoliamo e impastiamo per alcuni minuti fino ad ottenere un impasto compatto. Lasciamo riposare e lievitare, coperto con un panno, per circa un’ora. Trascorso questo tempo, impastiamo velocemente e stendiamo con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia non troppo sottile. Tagliamo la pasta in quadrati del lato di 5 cm e disponiamoli su un vassoio abbondantemente infarinato (la pasta tende ad attaccarsi!). Nel frattempo portiamo ad ebollizione dell’acqua salata alla quale dobbiamo aggiungere un cucchiaio di olio per evitare che i quadrati di pasta si attacchino durante la cottura. Quando l’acqua bolle, lessiamo le lasagne che saranno pronte quando verranno a galla dopo pochissimi minuti. Scoliamo con una schiumarola e disponiamone un primo strato su una pirofila che avremo precedentemente riscaldato qualche minuto in forno. Cospargiamo con il parmigiano grattugiato, pepe e con la miscela di spezie e ripetiamo questa operazione anche con gli strati successivi di pasta. Serviamo ben caldo. 

Curiosità:

Le paste alimentari sono frequentemente preparate nell’Italia medievale e queste lasagne, realizzate in tal modo, sono con buone probabilità le discendenti delle laganae romane di cui parla anche Apicio. Queste lasagne hanno la particolarità di essere fatte con della pasta fermentata, ossia lievitata, contrariamente a quanto avviene oggi. Altre ricette prevedono la preparazione delle lasagne con semplice farina ed acqua e poi cotte in brodo di carne. Una delle ragioni per cui è prevista l’aggiunta di lievito può essere il fatto che una pasta siffatta, cotta in acqua, si presenta più elastica rispetto a quella senza lievito
 
Fonte: Liber de Coquina

Foto: amoreterra.com